Francavilla Fontana (BR). I Carabinieri incontrano gli studenti.

All’incontro, tenuto dal Comandante della Compagnia, Capitano Alessandro Genovese, hanno partecipato 100 giovanissimi studenti e il corpo docenti.

Nelle giornate del 26 e del 30 gennaio 2024, i Carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana, nell’ambito dei seminari formativi per la diffusione della cultura della legalità, hanno incontrato le classi della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo Statale “Montessori-Bilotta” di Francavilla Fontana. All’incontro, tenuto dal Comandante della Compagnia, Capitano Alessandro Genovese, hanno partecipato 100 giovanissimi studenti e il corpo docenti.

Durante gli incontri, attraverso esempi concreti adattati alle fasce di età degli interlocutori sono stati affrontati molteplici temi attinenti alla formazione della cultura della legalità, con particolare riferimento al fenomeno del bullismo nelle sue diverse forme (fisico, verbale e online) e l’uso consapevole dei “Social”. È stata evidenziata l’importanza di prevenire certi comportamenti “scorretti” (a volte sottovalutati dai giovani che si sentono “protetti” dallo schermo) per evitare conseguenze, anche molto gravi, e come avvicinarsi e usare in modo intelligente le varie piattaforme, affinché le stesse siano soltanto un modo piacevole e moderno di “comunicare” e fare “amicizia”. Inoltre è stato affrontato il tema relativo alla violenza di genere e a situazioni di difficoltà familiare che talvolta, purtroppo, sfociano in casi di violenza domestica. I ragazzi, dell’età media di 9/10 anni, sono apparsi particolarmente interessati da tutto quello che è stato oggetto di discussione, come testimoniato da una soglia di attenzione e partecipazione al dibattito che è sempre stata elevata; numerose, infatti, le domande, le esperienze personali e i dubbi rappresentati all’Ufficiale. La conoscenza delle regole e, conseguentemente, la consapevolezza delle proprie azioni e affermazioni sono tra i primi passi da compiere per aiutare i giovani a inserirsi nella società, orientandoli verso comportamenti corretti, rispettosi, nella tutela delle singole individualità e della inclusività, contro ogni forma di discriminazione di qualsiasi tipo. L’incontro fa parte di una più ampia calendarizzazione di appuntamenti che vedono l’Arma dei Carabinieri e il Comando Provinciale di Brindisi operare vicino alle giovani generazioni, con l’obiettivo di accrescere il senso civico e la fiducia verso le Istituzioni.