Tumori: nel 2022 grazie alla prevenzione scoperti 288 casi nel Barese

L’ASL ha invitato 106.260 donne a sottoporsi gratuitamente l'Hpv test e al Pap test ma gli esami eseguiti sono stati circa 40mila, un’adesione quindi di circa il 40%

Nel 2022, l’Asl Bari ha «intercettato» grazie alla prevenzione 288 tumori in altrettante donne. L’azienda sanitaria, infatti, come viene evidenziato in una nota, ha invitato 106.260 donne a sottoporsi gratuitamente l’Hpv test e al Pap test ma gli esami eseguiti sono stati circa 40mila, un’adesione quindi di circa il 40%.

Sono risultate positive ai test, fa sapere l’Asl, 1548 donne, di cui 9 con cancro e 191 con lesioni di alto grado, quindi potenziali tumori individuati però precocemente. Per quanto riguarda lo screening mammografico, nel corso del 2022, la Asl di Bari ha inviato 65.454 lettere, raggiungendo il 90 per cento delle donne aventi diritto alla mammografia gratuita nella fascia di età fra i 50 e i 69 anni. Sono state eseguiti 28.229 mammografie e 3.069 approfondimenti diagnostici.

Grazie alla prevenzione sono state intercettate 279 donne positive per carcinoma. Infine, per il tumore del colon retto, sono stati generati 94.663 inviti con una percentuale di estensione su popolazione bersaglio pari al 52,72 per cento, a fronte dei 56mila del 2021 e del 31 per cento di estensione.