«Al centro della musica»: Ron torna a Bari in concerto l’8 marzo

Nella sua esibizione, Ron non trascura di omaggiare i maestri della canzone d'autore italiana come Luigi Tenco.

Ron si appresta a esplorare il cuore della musica con il suo nuovo tour teatrale, che farà tappa presso il Teatro Forma di Bari il prossimo venerdì 8 marzo alle 21. L’illustre cantautore, le cui radici affondano nel territorio, offrirà un concerto straordinario in cui Rosalino Cellamare, il suo nome di battesimo, sarà affiancato da talentuosi musicisti: Giuseppe Tassoni al piano e alle tastiere, Roberto Di Virgilio alle chitarre, e Stefania Tasca alla voce, percussioni e chitarra acustica.

I biglietti per questo imperdibile evento sono disponibili presso il botteghino del Teatro Forma, aperto dal martedì al sabato dalle 16 alle 19, e online tramite il circuito Vivaticket.it (informazioni: 080.501.81.61). Il concerto di Ron segna il ritorno dell’attività e della produzione concertistica del Teatro Forma di Bari, sotto la direzione di Carlo Gallo. Un’occasione unica per immergersi nell’arte musicale di Ron e riscoprire il piacere di vivere un’esperienza sonora indimenticabile.

Ron adotta la metafora evocativa di essere “al centro esatto della musica”, un richiamo a uno dei suoi grandi successi, per descrivere il suo approccio al teatro. Per lui, il teatro è il luogo ideale in cui la musica occupa una posizione centrale e vitale. Nel suo racconto, Ron sottolinea il legame intimo tra la sua arte e l’atmosfera teatrale, considerando il teatro come il luogo perfetto dove le sue canzoni possono prendere vita in un ambiente ideale.

Il cantautore esprime il suo desiderio di sfidarsi continuamente, rivelando che il suo nuovo concerto teatrale è il risultato di un impegno profondo e di un lavoro intensivo. Ron si presenta sul palco teatrale con uno dei repertori più belli e riconosciuti della musica d’autore italiana, includendo una varietà di brani che spaziano dai successi consolidati alle nuove composizioni, incluso il materiale tratto dal suo acclamato album del 2022, “Sono un figlio”.

Nella sua esibizione, Ron non trascura di omaggiare i maestri della canzone d’autore italiana, eseguendo capolavori come “Lontano Lontano” di Luigi Tenco. La particolarità di questa esecuzione risiede nella versione presentata durante l’ultima edizione del “Premio Tenco”, quando Ron è stato onorato con il “Premio alla Carriera”. Questo dettaglio aggiunge un tocco di prestigio e significato al concerto, sottolineando la profondità e la ricchezza della sua carriera artistica.