Acquaviva, Lenoci: “Amplieremo lo stadio Gianmaria”

Si sono tenute questa mattina ad Acquaviva, allo stadio Gianmaria, le gare valevoli per la fase distrettuale di corsa campestre. Un’iniziativa promossa dall’Ufficio provinciale Scolastico e dall’istituto “Rosa Luxemburg”, patrocinata dal Comune, che ha visto la partecipazione di giovani dai 12 ai 18 anni.

Nel corso della premiazione è intervenuto il sindaco Marco Lenoci che ha ringraziato i dirigenti scolastici, a cominciare dal preside del Luxemburg, Rocco Fazio, così come quelli impegnati nella crescita sportiva dei giovani, come il presidente dell’Amatori Atletica Acquaviva, Giacomo Bruno, che gestisce la struttura.

“Un ringraziamento speciale va ai ragazzi – ha esordito Lenoci -, senza i quali queste manifestazioni non potrebbero svolgersi. Lo sport è vita e la passione e l’impegno dei nostri giovani atleti, come dei loro professori e allenatori, spingono tutta la comunità a prendere esempio e ad andare oltre l’ostacolo. Per questa ragione – ha concluso il primo cittadino – sento di poter prendere l’impegno di lavorare all’ampliamento, quanto prima, dello stadio, così da poter ospitare anche gare di livello superiore”.

Alla manifestazione ha partecipato anche l’assessore alla Pubblica istruzione, Mariagrazia Barbieri, che ha aggiunto: “Un dovere sostenere i nostri ragazzi e, insieme a loro, le scuole della città che svolgono un ruolo insostituibile in quella che viene comunemente definita comunità educante. I valori dello sport insegnano ad allenarsi, a non arrendersi alle difficoltà, a fare squadra con gli altri. Sono elementi essenziali per la crescita delle donne e degli uomini di Acquaviva di domani, solo così potremo considerare compiuta la nostra missione di genitori prima e amministratori poi”.